04 lug 2010

Cari amici, santa Domenica!


Cari amici, santa Domenica!


Ecco una riflessione semplice ma profonda di Sant'Agostino che ci può aiutare ad accostarci al Signore quest'oggi con grande umiltà:

Davide ha confessato: «Riconosco la mia colpa» (Sal 50, 5). Se io riconosco, tu dunque perdona. Non presumiamo affatto di essere perfetti e che la nostra vita sia senza peccato. Si adatta alla condotta quella lode che non dimentichi la necessità del perdono. Gli uomini privi di speranza, quanto meno badano ai propri peccati, tanto più si occupano di quelli altrui. Infatti cercano non che cosa correggere, ma che cosa biasimare. E siccome non possono scusare se stessi, sono pronti ad accusare gli altri. Non è questa la maniera di pregare e di implorare perdono da Dio, insegnataci dal salmista, quando ha esclamato: «Riconosco la mia colpa, il mio peccato mi sta sempre dinanzi» (Sal 50, 5).

Discorso 19,2-3.

Don Giuseppe.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...