25 feb 2012

Come stiamo coi peccati di omissione?

Come stiamo coi peccati di omissione?


Che cosa potete rispondere quando per la prima volta vi rendete conto del bene che potevate fare nel mondo e non l'avete fatto?

Ognuno ha il suo posto, nel mondo, e agisce e reagisce sugli altri: siamo tutti membri di una famiglia. Un peccato di omissione è il non compiere la missione che Dio ci ha affidata. Ricordatevi dell'uomo che ebbe un solo talento e lo sotterrò. Quale severo giudizio ebbe. Dio ha dato a tutti noi uno o più talenti. Voi dite che non avete nulla da fare nel mondo? Ma sarebbe strano che Dio vi avesse messo al mondo per non far niente. Non è detto che dobbiate dar vita a una nuova istituzione. C'è, però, sempre del lavoro da fare. Forse soltanto per render felice la vostra famiglia e sopportare le prove che Dio, vi manda: questo è non solo evitare il male, è fare del bene.


Padre Daniele Considine

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...