20 giu 2014

Assomigliare a Cristo



Non nello straordinario, ma nel quotidiano noi assomi­gliamo a Cristo, in un bic­chiere d'acqua fresca offerto, in un pezzo di strada fatto con chi ha paura, in una lacrima asciugata. In gesti come quel­li di Gesù: quante volte si fer­ma, solo perché qualcuno lo chiama. Si ferma e si gira, non lo vediamo mai proget­tare grandi opere, ma ascol­tare, imporre le mani, tocca­re occhi, orecchi, labbra, spezzare il pane, entrare nel­le case, sedere a mensa.
 
Vale per noi tutti: meno ope­re e più gesti.
 

Padre Ermes Ronchi

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...